Certificazione per l'esportazione di beni usati

Un’assistenza completa e flessibile, per affrontare con serenità qualsiasi trasferimento di beni industriali da un’unità produttiva ad un’altra, in Paesi diversi, superando efficacemente molti obblighi procedurali.

La globalizzazione dell’economia, la struttura industriale delle realtà multinazionali e la frequente delocalizzazione di attività produttive in Paesi emergenti rende sempre più frequente il trasferimento di beni industriali da un’unità produttiva ad un’altra.

Non sempre questo passaggio di proprietà è fattibile con semplicità. Alcuni Paesi, in particolare quelli dell’area MERCOSUR, hanno elaborato da alcuni anni norme restrittive per l’importazione di beni usati, limitandone di fatto l’ingresso nel Paese qualora questo non si accompagni ad un investimento in Immobilizzazioni nuove, di produzione nazionale e di un importo almeno pari al valore di mercato dei beni per i quali si chiede l’importazione.

Anche in questo caso, comunque, l’esportazione di questi beni deve dimostrare l’effettiva necessità di queste Immobilizzazioni per migliorare la propria attività produttiva nel Paese di destinazione e deve certificarne lo stato di manutenzione e le capacità operative.

Le pratiche di esportazione, quindi, rendono necessari sia un iter burocratico/amministrativo sia una certificazione tecnica, redatta da un organismo indipendente e riconosciuto dagli Enti preposti al controllo delle importazioni, che attesti l’operatività delle Immobilizzazioni per un utilizzo ed un periodo di tempo sufficienti a renderne conveniente l’esportazione. Benché i requisiti minimi della perizia siano sostanzialmente identici, ogni nazione ha una normativa specifica di riferimento (che include od esclude, ad esempio, determinate categorie di beni o  fissa precisi limiti di età) ed uno specifico format. L’approccio deve quindi essere personalizzato in funzione del Paese di partenenza, del tipo di bene e della destinazione finale.

Duff & Phelps Italia opera da sempre in questo settore e le sue certificazioni tecniche per l’esportazione sono riconosciute valide da tutti gli Enti competenti al riguardo. Grazie al suo network internazionale e ad alla notorietà del suo marchio, essa è il partner ideale per stimare e certificare il valore dei beni usati: i certificati di stima sono redatti in accordo con le normative dei diversi Paesi, facilitano il dialogo con gli Enti locali di sorveglianza ed abbreviano sensibilmente i tempi, in genere piuttosto lunghi, dell’esportazione.

I vantaggi per i nostri Clienti

  • Agevolazioni nell’esportazione di macchinari usati e nel trasferimento di impianti.

  • Totale rispondenza alle normative di Paesi diversi.

  • Maggiore facilità di dialogo con gli Enti locali di sorveglianza.

/servizi/servizi-di-valutazione-e-gestione-dei-beni-materiali/certificazione-per-iesportazione-di-beni-usati /-/media/kroll/images/banners/services/jpg/desktop/business-intelligence-investigations.ashx service

i servizi correlati